Rovigo Comics, Cosplay & Games

27 maggio: resoconto della giornata

Si è appena conclusa la prima giornata di Rovigo Comics, Cosplay & Games, l’ultimo degli eventi del Maggio Rodigino. La fiera è stata accolta con moltissimo entusiasmo da parte del pubblico, oggi stimato attorno alle 8.000 persone, che ha seguito con partecipazione le varie iniziative della giornata.

La giornata, per i visitatori, è cominciata alle 9.30 con, in piazza Vittorio Emanuele II, l’apertura della Mostra mercato e la diretta di Delta Radio;  in piazza Garibaldi, nell’Artist Alley, gli autori ospiti hanno presentato il loro lavori e le loro pubblicazioni intrattenendosi con il pubblico per firme, dediche e disegni.

Allora stesso orario, in piazzetta Annonaria, sono iniziate le attività dell’area games con  Retroacademy.

Il pomeriggio stato all’insegna della cultura in Gran Guardia con una serie di presentazioni:

Riccardo Secchi e Alessio Beccati hanno presentato il volume Gabriel, raccontando come si sono conosciuti e dell’impatto che ha avuto la loro opera al tempo della prima uscita, nel lontano 1995.

E’ seguita la premiazione del concorso Space Baloons che ha visto vincitore Marco Stefanni, di Sestri Levante, con l’opera “Un buon lavoro”. La giuria era composta da Roberto Bonadimani, Germano Bonazzi, Giuliano Piccininno, Enrico Nebbioso Martini ed Emanuele Tenderini.

Roberto Bonadimani ha quindi presentato la sua opera “Verde Caos”, assieme a Luca Pozza, qui in veste di editore.

A chiudere gli eventi in Gran Guardia la presentazione del romanzo “Everlasting” di Anita Book. L’autrice ha raccontato di quanto la scrittura abbia cambiato la sua vita soffermandosi sui meccanismi creativi che danno vita ai suoi personaggi.

Sul tatami allestito, per l’occasione, in piazza Vittorio Emanuele II si è esibita la scuola di arti marziali Ju-Jitsu Dojo Rovigo di fronte ad un numeroso pubblico, per nulla scoraggiato dal sole cocente che ha caratterizzato il pomeriggio.

Sul palco a metà pomeriggio si è esibita Sunymao, cantando sigle di cartoni animati sia contemporanee che della tradizione anime anni ’80.

Ringraziamo Stefano Nasi per lo splendido reportage fotografico che potete ammirare in questa pagina.

 

 

 

Redazione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi